Un concorso per il Macellum

Per la manifestazione inaugurale che ad inizio ottobre sancirà ufficialmente l’avvio della gestione pubblico-privata del Macellum di Pozzuoli, Aporema o.n.l.u.s. non poteva rivolgere la propria attenzione che agli studenti!

Ha, infatti, pubblicato un bando dedicato alla Cattedra di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli per la presentazione di progetti finalizzati alla realizzazione di opere da installare nel sito. Grazie alla eccezionale professionalità di Rosaria Iazzetta, Pasquale Pennacchio e Nello Antonio Valentino, artisti/docenti coinvolti e resisi disponibili immediatamente, e con entusiasmo, l’invito è stato accolto dagli studenti che hanno risposto con lo slancio e la passione che solo un giovane animo di artista può esprimere!

Una commissione valuterà i progetti ma possiamo fin d’ora affermare con certezza, e fuor di retorica, che tutti hanno già vinto.

Tutti gli studenti partecipanti, che non hanno avuto indecisioni ed hanno affrontato con tenacia la sfida, nonostante le difficoltà che ancora li costringono ad un lavoro e ad un confronto a distanza; Aporema, che vede realizzata pienamente la propria vocazione di studio, ricerca e sviluppo dei linguaggi della didattica e dell’arte contemporanea, vedendo in tal maniera premiato il quotidiano impegno; gli artisti/docenti che non hanno mai, nemmeno per un giorno, abbassato la guardia onorando il proprio ruolo di guida verso i propri studenti.

Grazie, quindi, a tutti noi! Ad inizio ottobre le opere site specific selezionate dialogheranno con il Macellum/Tempio di Serapide, in un primo esperimento che preluderà ad altri eccezionali avvenimenti… A presto