aporema onlus arte didattica beni culturali

Seminario esperienziale – Domenico Mennillo con Maria d’Ambrosio

Domenico Mennillo

Il work shop è impostato sulla visione e riscrittura dei partecipanti del lavoro di Domenico Mennillo “Poème de la Lumìere”, un’ installazione ambientale estratta da”WLK#2_Archive de la Mélancolie Italienne” presente in “WLK Wunder_Litterature_Kammer”, installazione-expo presentata al Museo Nitsch di Napoli fra dicembre 2015 e gennaio 2016.

La stanza ove Mennillo conduce i partecipanti al work shop viene privata della luce elettrica e isolata dalle altre stanze di Villa Pignatelli con la chiusura di tutte le porte.”Poème de la Lumìere”, (una cartellina in cuoio con fogli di diverse scritture e materiali, collage, versi, carte consunte dal tempo), è adagiato sul pianoforte presente nella stanza; all’altra estremità del pianoforte è presente invece un quaderno dalla copertina nera.

I partecipanti, uno o al massimo due per volta, nella semi-oscurità, vagando negli spazi della stanza,  sono invitati a “perlustrare” e scrutare con una piccola torcia elettrica la cartellina, ricordare quante più notizie possibili (o quantomeno a non disperdere quelle che più attirano la loro attenzione) e in un secondo momento invitati a trascrivere sul quaderno dalla copertina nera tutto ciò che loro reputano importante, tutto ciò che la loro  memoria, nell’atto della scrittura, restituisce in forma di grafia e senso. Terminata la scrittura, ogni singolo partecipante è invitato a lasciare il proprio nome in chiusura del proprio testo.

Gli altri partecipanti, prima di entrare nella stanza, vengono accolti da Maria d’Ambrosio, che con un breve training fisico, prepara ogni singola persona all’ingresso nella stanza.

“Fare scuola, oltre la scuola! L’arte come metodologia didattica innovativa – Un seminario esperienziale” a cura di Aporema onlus, 2° Circolo Didattico “Giancarlo Siani” – Mugnano di Napoli, in collaborazione con Museo Pignatelli di Napoli – Sezione educativa, maggio 2017
Interventi: Denise Pagano – Direttrice del Museo Pignatelli; Maria Micelisopo – Dirigente Scolastico del 2° C.D. “Giancarlo Siani” – Mugnano di Napoli, Maria D’Ambrosio – Pedagogia Generale e Sociale presso UNISOB di Napoli, Giuseppe Fiorito – Presidente di Aporema o.n.l.u.s.
Artisti: Afterall – MaraM – Domenico Mennillo con Maria D’Ambrosio – Daniela Politelli – Paolo Puddu
L’incontro nasce dalla volontà di dare visibilità alle metodologie didattiche messe in atto presso il 2° Circolo Didattico “G. Siani” di Mugnano, grazie al progetto della Regione Campania “Scuola Viva” edizione 2016/2017. Nello specifico verranno approfondite le tematiche dell’arte come motore metodologico che il 2° Circolo Didattico “Giancarlo Siani” di Mugnano di Napoli sta svolgendo insieme all’Associazione Aporema onlus.
Il seminario ha assunto la forma di un’esperienza che si è realizzato nel “fare” e che ha visto il pubblico protagonista e partecipe. Genitori, alunni e visitatori sono stati guidati dal personale dei Servizi Educativi del Museo Pignatelli in luoghi di particolare interesse del Museo. Divisi in gruppi di lavoro hanno vissuto la propria “esperienza” con artisti, che collaborano e condividono da anni le metodologie didattiche innovative di Aporema o.n.l.u.s. hanno realizzato, attraverso brevi workshop sul tema della creatività e della relazione, una piccola “opera ibrida”. Nella seconda parte della mattinata è stato restituito, attraverso una proiezione “in diretta”, quanto realizzato dai partecipanti durante l’esperienza svolta.